Naturhotel Tanca - Ogliastra

Esperienze: sport e natura

Soggiornare al Naturhotel Tanca è l’ideale per i viaggiatori più sportivi. Infatti, la natura che circonda la struttura, le sue peculiarità, i sentieri tra mare e montagna, così come la grande varietà di attività che è possibile praticare sul territorio di Cardedu, ma più in generale ogliastrino, rende unica e travolgente la vacanza. In questo articolo ti suggeriremo alcune esperienza, in tema naturalistico e sportivo, da poter vivere sul territorio in autonomia, o tramite le Società che sul territorio organizzano tour e visite guidate.

Percorsi naturalistici con il quale il turista viene chiamato a partecipare attivamente alla scoperta del territorio, attraverso la pratica di una moltitudine di discipline, dal trekking al mountain biking, dal nordic walking all’arrampicata.

1. TREKKING A SU GORROPPU

  • Partenza in fuori strada per il Supramonte di Urzulei ed arrivo a “Genna Silana”;
  • Inizio del percorso Trekking attraverso un sentiero sterrato (Sedda ar Baccas) di 12 km: direzione gola di “Su Gorroppu”.
  • Arrivo alla gola di “Su Gorroppu“, con sosta per riposare e ammirarne le bellezze del canyon tra i più alti e lunghi d’Europa;
  • Pranzo agreste presso il punto di ristoro “Sorgente de Su Gorroppu” con possibilità di fare il bagno nei laghetti della gola;
  • Proseguimento dell’escursione verso la valle di “Oddeone” costeggiando le acque del Flumineddu.

2. SUPRAMONTE DI BAUNEI E KAYAK

  • Partenza in fuoristrada per il Supramonte di Baunei e in itinere sosta con visita alla guglia di Pedralonga, monumento naturale unico;
  • Proseguimento per l’altopiano del Golgo dove si potrà ammirare la gola de “Su Sterru” considerata la più profonda d’Europa, poi visita della chiesetta campestre di Santu Predu risalente al XV secolo;
  • Trekking lungo un breve tratto (4 km) negli stradelli strapiombanti del “Selvaggio Blu”, creati a mano da antichi carbonai con arrivo al punto di ristoro “coili” (vecchio ovile);
  • Proseguimento in Kayak (25 km) nell’azzurro mar Tirreno, correndo sotto costa verso nord tra scogliere in calcare e spiagge bianche;
  • Sosta su un sicuro approdo per un gustoso e leggero smurzo (piccolo pasto);
  • Proseguimento sempre in kayak verso nord fino al secondo approdo;
  • Incontro con lo staff e rientro in fuoristrada attraverso il Supramonte.

3. ALLA SCOPERTA DEL GENNARGENTU SULLA ROTTA DEI PASTORI

  • Partenza per il Gennargentu con sosta lungo strada per ammirare e fotografare la Valle del Flumendosa;
  • Partecipazione alla mungitura delle pecore presso l’ovile Cixi Crobèni con storie e racconti della tradizione pastorale e degustazione di formaggi tipici;
  • Escursione trekking sul Gennargentu con visita al villaggio nuragico di Ruinas, situato a 1300 metri d’altezza e la tomba dei giganti di Su Scusorgiu;
  • Pranzo tipico a base di arrosti, formaggi e vino presso il Pinnetto (tradizionale rifugio dei pastori) accompagnato da balli sardi tipici della zona ed esibizione con il gioco di “Sa Murra”;

4. MOUNTAIN BIKE TOUR SUI TACCHI D’OGLIASTRA

  • Partenza per Osini, luogo d’inizio del Biking Tour (totale circa 50 km);
  • Si attraversa il paese e ci si dirige verso la Scala di San Giorgio, una strada a serpentina incuneata nella roccia calcarea;
  • Si prosegue per il versante ovest della montagna, in località Perda Morta e attraverso il territorio di Ussassai ci si dirige verso il demanio forestale del Montarbu di Seui, lungo la vecchia ferrovia;
  • Pausa per un pranzo agreste a base di prodotti tipici sotto la meraviglia naturale di “Perda e Liana”;
  • Proseguimento prima su sterrata e poi su asfalto verso il villaggio di Gairo Taquisara.
  • Rientro a Osini passando per il villaggio fantasma di Osini vecchio dove termina il bike tour.

5. ARCHEO NORDIC-WOLKING

  • Partenza in fuoristrada per Seui da dove partirà l’escursione di nordic walking;
  • Inizio del percorso di nordic walking che porterà verso il Parco archeologico e Nuraghe di Ardasai;
  • Visita guidata del Nuraghe Ardasai e del villaggio di capanne sottostante;
  • Pranzo agreste a base di prodotti tipici;
  • Rientro a Seui e visita del centro storico e del percorso museale Sehuiense (Palazzina Liberty, Vecchio carcere spagnolo, antica casa Farci e Galleria civica).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *